Sequestrati in un negozio cinese 9 mila accessori per telefonia cellulare contraffatti

Denunciato il titolare. Valore della merce di oltre 100 mila euro

Caricabatterie, auricolari wireless e auricolari con filo, oltre ad altri numerosissimi accessori per telefonia tutti contraffatti. Complessivamente oltre 9mila pezzi sequestrati dalla Guardia di Finanza all’interno di un locale commerciale cinese all’ingrosso di prodotti di elettronica nel capoluogo. La contraffazione era prevalentemente su marchi regolarmente depositati come Apple o Samsung. Il controllo delle Fiamme Gialle è scattato anche a seguito di diverse segnalazioni da parte di alcuni commercianti della zona che lamentavano l’illecita concorrenza praticata dall’imprenditore cinese con la messa in vendita, nel proprio deposito, di accessori di telefonia a prezzi molto bassi.

Gli approfondimenti dei finanzieri dopo il controllo, hanno consentito di appurare che si trattava di prodotti contraffatti, immediatamente sequestrati prima che potessero andare a rifornire i dettaglianti della provincia barese. Il commerciante cinese è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria barese per i reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, frode nell’esercizio commerciale e vendita di prodotti industriali con segni mendaci. Se i 9mila accessori fossero stati immessi sul mercato, avrebbero fruttato all’imprenditore cinese oltre 100.000 euro.

Lascia un Commento