Bari, grinta Cornacchini per la prima di campionato

«Finalmente si fa sul serio, ripartiamo come un anno fa»

Come un anno fa, il cammmino del Bari parte dalla Sicilia. Nel 2018, Messina. Nel 2019, Lentini contro la Sicula Leonzio. L’obiettivo resta lo stesso di 12 mesi prima: vincere il campionato e scalare categorie. E’ toccato a mister Giovanni Cornacchini presentare la trasferta in calendario domenica alle 17.30 per l’esordio nel girone C di serie C. La sconfitta di Avellino, costata l’eliminazione dalla Coppa Italia Lega Pro, è alle spalle, assicura l’allenatore di Fano. L’entusiasmo degli oltre 200 tifosi presenti nell’allenamento del giovedì per sostenere la squadra è il segnale palpabile di quanto l’ambiente tenga a questo campionato.

Sono 22 i calciatori convocati per l’impegno in terra siciliana: torna a disposizione capitan Di Cesare, non convocati Feola e Folorunsho, out per un fastidio al ginocchio. Il principale dubbio riguarda il modulo: 4-3-3 o 4-2-3-1? La seconda opzione sembra la più probabile. Cornacchini preferisce giocare a carte coperte.

Al netto della pretattica, i favoriti per l’undici titolare sono Berra, Sabbione, Di Cesare e Costa in difesa, Hamlili e Scavone in mezzo al campo, con Kupisz, Neglia e Terrani a supporto di Antenucci. Di fronte un avversario allenato da un barese doc come Vito Grieco.

Il servizio di news24.city