Fissa appuntamento con escort transessuale, la aggredisce e poi rapina: arrestato 58enne

L’episodio in un appartamento del centro lo scorso marzo

Nelle scorse ore, a Brescia, la Polizia ha arrestato il pregiudicato barese Francesco Leone, di 58 anni, ritenuto responsabile di rapina pluriaggravata, porto e detenzione di arma clandestina, lesioni pluriaggravate e calunnia: tutti reati commessi nel mese di marzo a Bari in danno di un giovane escort transessuale di origini siciliane.

Stando a quanto ricostruito nel corso dell’indagine, dopo aver intercettato la escort su un sito internet dedicato a prestazioni erotiche a pagamento, l’uomo, sarebbe stato ricevuto dalla vittima in un appartamento del centro di Bari. Una volta lì, avrebbe estratto una pistola e, sotto la minaccia dell’arma, avrebbe rapinato la transessuale per poi colpirla violentemente con il calcio della pistola e darsi alla fuga.

Intercettato dagli agenti, l’indagato ha tentato di sviare le accuse, dichiarando di aver ferito la vittima solo per difendersi da una pretesa estorsiva avanzata dall’escort a fronte del suo rifiuto di corrispondere la somma pattuita per la prestazione sessuale: dichiarazioni smentite dagli inquirenti nel corso delle indagini. La misura cautelare è stata eseguita dalla Squadra Mobile di Bari presso il carcere di Brescia dove, nel frattempo, l’uomo era stato di recente recluso per altra causa.