Rissa tra immigrati, la leader di “Fratelli d’Italia” Giorgia Meloni commenta l’episodio

«Espulsione immediata per chi viene a delinquere»

Vanno avanti le indagini dei Carabinieri sulla brutale rissa scoppiata, nella serata di giovedì primo novembre, nel centro di Terlizzi, tra due gruppi di immigrati nordafricani, che si sono affrontati a colpi di bastoni e coltelli. I militari sono sulle tracce dei migranti riusciti ad allontanarsi, poco prima dell’arrivo delle Forze dell’Ordine, approfittando del parapiglia generale. Più di una decina quelli venuti alle mani, tra Piazza IV Novembre e via Nicola Quercia, a seguito di un’accesa discussione nata, per futuli motivi, tra cittadini di origine marocchina e senegalese. Quattro gli extracomunitari sottoposti a fermo. Altreattante le persone finite al Pronto Soccorso dell’ospedale locale, con varie ferite ed escoriazioni. Tra di loro, anche un’agente della Polizia Locale, Laura Scicutella, intervenuta per riportare la calma e a sua volta vittima di aggressione. La donna ha ricevuto, nelle ultime ore, decine di messaggi di solidarietà, da parte di cittadini ed esponenti della politica.Dal sindaco di Terlizzi, Ninni Gemmato, che ha pubblicamente ringraziato operatori del 118 e Forze dell’Ordine per il lavoro svolto, al deputato di “Fratelli d’Italia” Marcello Gemmato, che ha parlato di “atto vile” nei confronti della vigilessa, annunciando l’intenzione di voler contattare al pià presto Prefetto e vertici regionali dell’Arma, per garantire maggiore sicurezza ai cittadini”. Sull’episodio è intervenuta, ieri sera, anche la leader del partito di Gemmato, Giorgia Meloni che, dalla sua pagina Facebook ha espresso vicinanza nei confronti dell’agente malmenata e proponendo l’espulsione immediata per chi viene in Italia a delinquere. Il post, corredato da un breve video degli attimi immediatamente successivi alla rissa, ha ricevuto in poche ore quasi duemila like e centinaia di commenti. Tutti sotto l’hashtag: tolleranza zero.