L’Omnia Bitonto fa festa in Eccellenza a Casarano e vola alle finali nazionali

L’Omnia Bitonto fa festa in Eccellenza a Casarano e vola alle finali nazionali

Gol di Patierno su calcio di rigore e gioia ed impresa verso la Serie D

E’ festa Bitonto al “Capozza” di Casarano per una impresa che resterà negli annali del calcio bitontino. L’Omnia, infatti, vince nella gara secca della finalissima regionale dei play-off di eccellenza e vola verso gli spareggi nazionali per centrare una storica impresa arrampicandosi sino alla serie D. Sfuma, invece, il sogno per il Casarano che, al termine del match, ha protestato a lungo con il direttore di gara dell’incontro scortato fuori dal terreno di gioco dalla sicurezza, mentre lo stadio ha applaudito i propri giocatori per la buona stagione disputata. Partita vera sin dalle prime battute di gioco con diversi falli e molta tensione con il Casarano a guidare le danze per chiudere al più presto il match. Ma il primo vero pericolo arriva solo alla mezz’ora quando Rescio si fa fermare in corner dopo un buon dribbling in area di rigore. Sugli sviluppi ci prova D’Arcante ma Vitucci para. L’Omnia si affida soprattutto alla verve dell’intramontabile Zotti che al 37’ crossa perfettamente al centro ma c’è l’intervento di Montagnolo a far ripartire il Casarano.

Partita senza troppe emozioni nella prima frazione e ripresa decisamente più pimpante con la formazione di Sportillo in proiezione offensiva già al 50’ con la sponda di D’Arcante per Caputo e l’intervento super di Vitucci che salva il risultato. Un solo minuto e direttamente da calcio d’angolo Caputo impegna Vitucci abile a toglier il pallone dalla testa di Vergori. Al 60’ è sempre il Casarano ad avere la palla giusta per il vantaggio: punizione da sinistra, palla in area e Rescio non trova la deviazione vincente di testa da pochi passi. Nell’Omnia in campo ci va Picci subito pericoloso al 61’ con un colpo di testa debole su assist di Zotti. Ma al 65’ l’episodio che decide match e play-off: tiro di Patierno e Vergori coglie la palla con una mano. Il direttore di gara non ha dubbi ed assegna la massima punizione agli ospiti. Dal dischetto, dopo due minuti di proteste, ci va Patierno che non si fa pregare e spiazza Montagnolo. Il Casarano, nervosissimo, si getta nuovamente in avanti anche se l’occasionissima arriva solo all’85’ quando Caputo calcia da buona posizione ma è ancora protagonista Vitucci che salva tutto. Non c’è più tempo per i padroni di casa ed Omnia cinico e vincente a pianger di gioia sotto il settore occupato dai tifosi arancioni bitontini giunti in buon numero sino al “Capozza” di Casarano. Ora sarà Omnia – Lagonegro la sfida che attende i bitontini verso la finalissima.