A Bari incontro con la Cisl su sindacato di prossimità

Presenti dirigenti, delegati aziendali, coordinatori comunali e operatori dei servizi

Una Cisl sempre più tra le persone. Un’organizzazione che sappia riconoscere la professionalità dei suoi operatori dei servizi. Un sindacato che torni a respirare il positivo di un dibattito più franco e più aperto. Un vero sindacato di prossimità per il territorio.

Se ne è parlato questa mattina a Bari, nel corso di un dibattito “Insieme per un sindacato di prossimità” con dirigenti, delegati aziendali, coordinatori comunali e operatori dei servizi.

Sul tavolo del dibattito numerosi i temi affrontati da Quota 100, alle richieste del reddito di cittadinanza, la previdenza e la nuova sfida del sindacato di prossimità, per una soluzione organizzativa dinamica ed efficace utile a rafforzare il ruolo dei quadri sindacali nei posti di lavoro, in modo da dedicare maggiori energie alla cura e tutela degli iscritti, in una capillare diffusione nelle aziende e sul territorio, per avvicinare ogni singolo lavoratore, e proporgli e/o fornirgli assistenza sindacale e servizi personalizzati.

Sono intervenuti Giuseppe Boccuzzi Segretario Generale UST Cisl Bari BAT, Gigi Petteni Presidente Nazionale INAS, Giovanna Ventura Presidente Nazionale CAF, Daniela Fumarola Segretario generale USR Cisl Puglia e Giorgio Graziani Segretario Organizzativo Nazionale Cisl.

“La Cisl Bari Bat – ha spiegato il Segretario generale Cisl Bari BAT Giuseppe Boccuzzi – si fa sempre più protagonista della tutela del lavoro e dell’assistenza delle persone, in materia previdenziale e fiscale, ma non solo, nei luoghi di lavoro e nelle sue 60 sedi sindacali comunali, anche negli uffici di Patronato e di Caf. Siamo un sindacato di prossimità e siamo pronti ad esserlo ancora di più, considerato il momento che esige una maggiore conoscenza dei territori”