Notte fonda per il Molfetta Calcio: al “Paolo Poli” passa l’Otranto 1-2

Inutile la rete di Ventura, Caroppo decide dal dischetto nel finale

Buio pesto in casa Molfetta Calcio. Al “Paolo Poli” passa 1-2 l’Otranto in uno scontro diretto di centro classifica, impensabile dopo le prime giornate di campionato. I biancorossi di Pino Giusto non riescono a centrare la vittoria dopo quattro pareggi consecutivi, ed ora la classifica si complica sempre più. Otranto che invece centra il bottino pieno per la seconda volta dopo la scorsa domenica con il Vieste.

Nel primo tempo la prima conclusione nello specchio dei padroni di casa arriva al 18′, con il tentativo ad accentrarsi di Vitale disinnescato in angolo da Caroppo. Al 28′ Palazzo si ritrova a tu per tu con Petruzzelli ma decide di non calciare e l’occasione si vanifica. Al 37′ trattenuta sospetta in area salentina, e proteste del Molfetta, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 43′ ancora Vitale, tra i più reattivi, ci prova dalla distanza ma Caroppo è ancora attento e para in due tempi. Finale di primo tempo che sembra concludersi sullo 0-0, ma ecco che al 46′ Villani salta un avversario, nessuno che corre a chiudere, e l’attaccante piazza la sfera alle spalle di Petruzzelli. Al “Paolo Poli” l’Otranto passa in vantaggio, e si va al riposo sullo 0-1.

Nella ripresa partono forte i ragazzi di mister Giusto. All’8′ Bozzi riceve palla in area e prova la conclusione ribattuta provvidenzialmente. All’11’ sale in cattedra Ventura con un colpo di testa sbilenco sotto porta che termina a lato. Ancora Molfetta al 12′ con Lanzillotta che ci prova dalla distanza, Caroppo non ci sta e mette in angolo distendendosi. Padroni di casa in pressione alla ricerca di un pareggio più che meritato. Al 25′ Bozzi si inventa una rovesciata difficilissima, la palla “sporcata” dalla difesa termina in angolo. Proprio dal corner Pinto svetta più in alto di tutti, ma la difesa salentina, ormai in affanno, libera allontanando il pericolo. Il gol è nell’aria e al 30′ Pinto crossa dalla destra, arriva Ventura sulla palla di testa e sigla la rete dell’1-1. Tifosi in festa, dopo qualche mugugno di troppo e biancorossi che ora vorrebbero trovare i tre punti, ma le speranze si spengono dopo pochi minuti. Al 37′ infatti Pinto atterra al limite dell’area Villani, l’arbitro non ha dubbi e assegna il calcio di rigore all’Otranto. Dal dischetto si presenta l’estremo difensore Caroppo, rigorista, nonché autore della rete decisiva domenica scorsa contro l’Atletico Vieste, sempre dagli undici metri. Battuta implacabile e rete dell’1-2. Partono i fischi dagli spalti, con il Molfetta che non riesce a creare nuovi pericoli. Al 45′ rischia anche di subire la terza rete con Trovè che trova un varco, ma la sua conclusione viene disinnescata da De Sentis, subentrato nella ripresa al posto di Petruzzelli. Triplice fischio e 1-2 il finale.

E’ vera crisi per il Molfetta Calcio, nonostante un punto sarebbe stato quanto meno meritato. Dopo il termine della partita il Direttore Generale, Saverio Bufi, ha rassegnato le proprie dimissioni. Domenica prossima arriva un’altra compagine salentina, il Gallipoli, ed allora vedremo se i biancorossi potranno augurarsi un sereno buon Natale.