Pedinavano e rapinavano anziani sotto le loro abitazioni: due arresti

Si tratta di due pregiudicati di 44 e 46 anni scoperti dalla Squadra Mobile

Negli ultimi mesi a Bari diversi sono stati i casi di rapina ad anziani, solitamente donne, che rientravano nelle loro abitazioni dopo aver effettuato la spesa quotidiana. Le vittime venivano aggredite da due rapinatori seriali all’interno del portone delle loro abitazioni. I due malviventi agivano sempre con lo stesso modus operandi, bloccavano gli anziani alle spalle, gli tappavano la bocca con una mano e nel frattempo si impossessavano di gioielli e denaro.

Le immediate indagini degli agenti della Squadra Mobile hanno permesso, anche tramite gli impianti di videosorveglianza, di ricostruire gli atti criminosi e soprattutto di risalire all’entità dei due malfattori. Si tratta di due pregiudicati del posto di 44 e 46 anni che abitualmente si appostavano nei pressi di supermercati e farmacie del centro di Bari per poi scegliere le vittime da rapinare una volta entrate nel portone di casa.

Dopo alcune settimane di ricerche i due sono stati rintracciati in centro e dopo una breve fuga sono stati bloccati dagli agenti di Polizia. Nel tentativo di sottrarsi alla cattura uno di loro ha anche fornito false generalità. Entrambi, accusati di rapina pluriaggravata continuata e lesioni aggravate, sono stati condotti presso il carcere di Bari.