Il Bari alza la cresta, presentata la campagna abbonamenti

Arrivano anche Ferrari e D’Ursi

“Noi siamo Bari”. È il claim scelto dalla Ssc Bari per la campagna abbonamenti 2019/2020, stagione che vedrà i biancorossi di Giovanni Cornacchini protagonisti in Lega Pro. “Alza la cresta” è l’invito formulato ai tifosi – protagonisti del video di lancio e scelti con un casting – sotto forma di un hashtag. “Due formule che rispecchiano la febbre della città per la squadra di calcio” ha spiegato il presidente Luigi De Laurentiis, presentando un’offerta che prevede aumenti medi del 40% rispetto alla scorsa stagione, quando però il Bari militava in Serie D e le partite interne -17- erano due in meno a confronto del calendario di Serie C. La Tribuna d’onore è in vendita a 395 euro, la Tribuna ovest a 240, la tribuna est a 185, la curva a 140. Non mancano le offerte e le riduzioni: sconti del 10% per i rinnovi, per gli under 14, gli over 65 e le donne (riduzione non valida per poltronissime e tribuna d’onore). Le famiglie avranno uno sconto del 15% per gli acquisti di abbonamenti per tribuna est (pagati in una unica soluzione, al costo di 157,25 euro). Gli abbonamenti saranno in vendita fino al 31 luglio nelle agenzie della Banca popolare di Puglia e Basilicata e dal primo agosto sui tradizionali canali di vendita del club. Primo sottoscrittore dei ticket per la nuova stagione è stato Angelo Iurilli. I tifosi intanto attendono di vedere all’opera per la prima volta la squadra in città: succederà martedì alle 17, con ripresa dei lavori fissata all’antistadio dopo il ritiro di Bedollo. In gruppo potrebbe esserci Eugenio D’Ursi, attaccante esterno in arrivo dal Catanzaro via Napoli, mentre per Ferrari – che il Napoli acquisterà dal Genoa e girerà al Bari in prestito biennale – occorrerà attendere la fine delle visite mediche del martedì a Villa Stuart, a Roma.