Felpe, camicie, giubbini ma anche cappelli, scarpe e ogni genere di accessorio: capi firmati, alla moda e soprattutto rigorosamente contraffatti. Un vero e proprio outlet del falso quello scoperto dalla Guardia di Finanza in un piccolo locale a piano terra, nel centro storico di Molfetta.
I militari ci sono arrivati bel corso di una serie di controlli predisposti per contrastare il mercato dei finti prodotti di alta moda, venduti a prezzi stracciati, a discapito delle aziende del settore, nazionali ed internazionali. Un fenomeno in costante crescita che utilizza quasi esclusivamente cittadini extracomunitari per la vendita al dettaglio della merce, commercializzata in strada o nei mercati settimanali e nelle fiere. Di recente, tuttavia, sono anche molti gli italiani che svolgono questa attività illecita, soprattutto all’interno delle proprie abitazioni o in locali in disuso, allestiti come boutique e pubblicizzate sui social network.

È il caso del punto vendita di Molfetta individuato dagli uomini delle Fiamme Gialle, insospettiti dall’intenso viavai di persone proveniente dallo stabile, anche in orari inconsueti.
Scattata la perquisizione, i militari hanno rinvenuto 289 capi di abbigliamento, riconducibili a note griffe della moda. Il negozio era stato allestito con specchi, banconi, scaffali ed espositori, con la merce divisa per taglie e tipologie. I clienti venivano ricevuti su appuntamento e solo se accompagnati da persone di fiducia. Al termine dell’operazione, tutti i capi sono stati sottoposti a sequestro mentre il gestore della boutique del falso è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.