Un normale pomeriggio poteva trasformarsi in tragedia a Bari dove sono almeno tre i feriti, non gravi, a seguito del crollo di parte della controsoffittatura della piscina dell’impianto Energy Live, nel rione Poggiofranco, in via Lioce. I feriti soccorsi dalle equipe sanitarie del 118 sono due minorenni ed un’istruttrice. Gli altri allievi erano appena usciti dalla vasca perchè i corsi erano appena terminati. Il boato del crollo ha richiamato subito alcuni passanti che sono intervenuti, nei primissimi momenti concitati, per dare una mano nei soccorsi. In poco tempo l’arrivo anche di vigili del fuoco e ambulanze del 118.

L’istruttrice, una donna 34enne, è stata estratta dalle macerie ed ha riportato un trauma dorsale e ad una gamba ed è stata trasportata all’ospedale “Di Venere” di Bari; una ragazza di 14 anni è stata condotta al Policlinico per un trauma toraco-addominale; un bambino di 7 anni ha rimediato una distorsione ed è stato curato sul posto. Sul posto al lavoro i Vigili del fuoco, con squadre specialistiche, e diverse equipe sanitarie del 118, oltre alle forze dell’ordine. Sul posto anche i sommozzatori.

Nella controsoffittatura erano presenti i macchinari per l’aerazione della struttura sportiva. Con il loro danneggiamento ci sono state difficoltà nelle operazioni dei vigili del fuoco visto le temperature particolarmente alte.