Scambio di materiale pedopornografico in Veneto: perquisizioni anche a Bari

Scambio di materiale pedopornografico in Veneto: perquisizioni anche a Bari

Operazione della Polizia Postale: sequestrati diversi dispositivi informatici

Gli uomini della Polizia Postale hanno portato a termine una complessa e articolata attività d’indagine, mirata al contrasto della pedopornografia online, individuando 10 soggetti, tra cui un minorenne, residenti nel territorio italiano e dediti allo scambio di contenuti pedopornografici sul servizio di messaggistica KiK.

L’operazione, partita da Venezia, ha portato gli investigatori a effettuare perquisizioni a Agrigento, Alessandria, Bari, Cremona, Pescara, Roma, Venezia, Verona e Vicenza: un’attività che ha consentito di appurare il coinvolgimento di gran parte dei soggetti individuati nel corso delle indagini. Nell’ambito dell’operazione, quindi, a seguito delle evidenze telematiche acquisite, sono stati arrestati un 22enne residente nella provincia di Vicenza e un 47enne residente nella provincia di Alessandria.

Al termine dell’attività è stato posto sotto sequestro un cospicuo numero di dispositivi informatici utilizzati dai soggetti per l’archiviazione e la veicolazione dei files: immagini e video di natura pedopornografica.