Home Attualità Nuovo Parco Rossani a Bari, la Soprintendenza accoglie la richiesta dell’abbattimento parziale...

Nuovo Parco Rossani a Bari, la Soprintendenza accoglie la richiesta dell’abbattimento parziale del muro di corso Benedetto Croce

Si attende ora solo l’inaugurazione del Parco Rossani

Un’ampia visuale prospettica e tutela della storia e dei luoghi: giù i muri della Caserma Rossani. Sarà parzialmente abbattuto il muro che copre la visuale del Parco Rossani su corso Benedetto Croce, nel quartiere Carrassi di Bari. La Soprintendenza Archeologica delle Belle arti e del Paesaggio ha, dunque, accolto la richiesta avanzata dal Comune di Bari e dai cittadini.

In particolare la Soprintendenza ha formalizzato la disponibilità ad esaminare un progetto che prevede l’abbattimento di circa il 50% della metratura, lunga circa 70 metri, e la contestuale sostituzione con recinzione trasparente con disegno semplice, analoga a quella esistente su via De Bellis. Sono attualmente sedici i quadrati di muratura di recinzione che si interpongono tra i pilastri esistenti ben visibili sul paramento interno. Di questi, otto, divisi in due blocchi da quattro, contrapposti fra loro rispetto al cancello di ingresso prospiciente via Pisanelli, potranno essere abbattuti e sostituiti da recinzione. Resteranno in piedi quelli contigui alle colonne che delimitano le due aperture presenti su via Benedetto Croce, quella storica in prossimità dell’Urban centre e quella nuova fronte via Pisanelli, i due posti all’estremità, a ridosso dell’edificio esistente privato, e i tre prossimi all’incrocio con via De Bellis.

Si attende ora solo l’inaugurazione del Parco Rossani, che, come ha affermato lo stesso sindaco di Bari Antonio Decaro in una diretta Facebook, è pronto.

Exit mobile version