Restano stabili le condizioni del bambino di pochi giorni risultato positivo al Coronavirus. Il piccolo è attualmente ricoverato, precauzionalmente, presso l’ospedale pediatrico “Giovanni XXIII” di Bari ed il suo stato di salute viene costantemente monitorato dai medici.

A dare notizia del contagio è stato il bollettino epidemiologico diffuso dalla Regione nella giornata di venerdì 21 agosto, segnalando che tra i 14 nuovi positivi accertati nella provincia di Bari (relativi per lo più a rientri dall’estero, come Spagna, Grecia e Malta) c’era anche il caso del neonato, emerso, assieme ad altri tre, nel corso dell’attività di triage in struttura sanitaria.

Il bambino, tornato a casa dopo il parto, avrebbe cominciato ad accusare sintomi febbrili e tosse. I genitori hanno così deciso di farlo visitare presso l’ospedale “Miulli” di Acquaviva delle Fonti, dove è stato sottoposto al test per il Covid 19.

Una volta accertata la sua positività, il piccolo è stato trasferito all’ospedale pediatrico “Giovanni XXIII” di Bari, dove (come specifica il bollettino regionale) sono tuttora in corso le indagini epidemiologiche.

Anche la madre del neonato è stata sottoposta, come da prassi, al tampone il cui esito è stato anche in questo caso positivo. La donna è completamente asintomatica.

Prima del parto avrebbe effettuato un primo test per il Covid, risultato negativo. È quindi molto concreta l’ipotesi che lei ed il suo bambino avrebbero contratto il virus in un secondo momento, una volta tornati a casa. Indagini epidemiologiche sono in corso per ricostruire la catena dei contatti.

Non è il primo caso di neonato contagiato dal Coronavirus in Puglia. A marzo, sempre nella provincia di Bari, si era registrato il caso di una bimba di soli due mesi mentre a fine luglio era toccato ad un bambino di 4 mesi.