Controlli nel quartiere Liberta: arrestato 25enne coinvolto in una sparatoria nel 2016

Sigarette di contrabbando sequestrate ad una casalinga

Alle prime luci dell’alba di ieri i carabinieri di Bari hanno condotto una massiccia operazione di controllo nel quartiere Libertà. In particolare, i militari hanno passato al setaccio numerose abitazioni di via Nicolai, via Calefati e via Lecce, perquisendo e controllando le persone sottoposte agli arresti domiciliari. In strada, poi, oltre 50 carabinieri hanno effettuato anche decine di posti di blocco identificando numerosissime persone.

Le diverse perquisizioni personali e domiciliari eseguite al fine di ricercare armi, materiale esplodente o sostanze stupefacenti hanno permesso di sequestrare 21 stecche di sigarette di contrabbando, per un peso complessivo di oltre 4 chili, custodite da una casalinga 32enne: alla donna è stata contestata una sanzione amministrativa di 21mila euro.

Nella circostanza, inoltre, è stato arrestato anche un 25enne che deve espiare, in regime di arresti domiciliari, 6 anni e 5 mesi di reclusione per furto in abitazione, furto aggravato, tentato omicidio, rapina, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Tutti reati commessi a Bari dal 2013 al 2019. Nello specifico, il reato di tentato omicidio è riferito alla sparatoria avvenuta nel quartiere Libertà il 7 maggio del 2016 tra due gruppi criminali contrapposti i cui responsabili sono stati individuati ed arrestati dai carabinieri dopo poco più di un mese.

Lascia un Commento