La Polizia di Stato al quartiere San Paolo, nelle consuete attività di contrasto alla commercializzazione e all’uso di botti illegali, ha arrestato in flagranza di reato Valletta Gennaro, 30enne barese, ritenuto responsabile di detenzione illegale di esplosivi.

Durante il continuo e pressante monitoraggio delle zone in cui avviene la commercializzazione dei botti illegali, il personale degli artificieri della Questura di Bari, unitamente al personale del Reparto Prevenzione Crimine Puglia “Settentrionale”, ha perquisito una cantina in uso all’arrestato ed ha rinvenuto numerosi prodotti esplosivi di vario genere, pericolosi per l’assoluta mancanza di cautele e misure di sicurezza, costituiti da manufatti con effetti sia di tipo detonante che di tipo deflagrante, usati in pirotecnia, caratterizzati da rischio elevatissimo, che in caso di incidente avrebbero potuto innescare una esplosione pericolosa, per il peso lordo complessivo di 120 kg. Dopo le formalità di rito, l’arrestato, sottoposto agli arresti domiciliari, è stato condotto presso la propria abitazione, a disposizione dell’A.G. procedente.