Pregiudicato ucciso a San Pio, si tratterebbe di una faida di famiglia criminale

Gli sono stati sparati da vicino 8 colpi di pistola calibro 3.80

Sarebbe maturato all’interno di una faida nella famiglia criminale degli Strisciuglio, tra la fazione di Carbonara di Bari e quella di Enziteto-San Pio, l’omicidio di Michele Ranieri di Carbonara, 39 anni, freddato in un agguato ieri sera a San Pio. Indaga la Polizia e – a quanto si è appreso, dopo una notte di controlli, perquisizioni e ascolto di persone – gli sono stati sparati a distanza ravvicinata, diretti alla parte inferiore del corpo, 8 colpi di pistola calibro 3.80 auto, gli ultimi quando Ranieri era già a terra, raggiunto da almeno due proiettili, forse più, che non è escluso possano aver reciso l’arteria femorale.
Il suo corpo, intriso di molto sangue, è in attesa dell’autopsia, disposta dal pm di turno Lidia Giorgio.