Il 12 luglio scorso aveva guadagnato la libertà dopo un periodo agli arresti domiciliari. Appena uscito, però, ha deciso di mettere in atto un’estorsione nei confronti del proprietario di un’agenzia di pratiche d’auto di Noicattaro guadagnando così la detenzione in carcere. A finire dietro le sbarre, nella tarda serata di ieri, un 45enne barese pluripregiudicato, arrestato dai carabinieri in flagranza di reato.

Stando a quanto ricostruito dai militari, il malvivente, in più occasioni, aveva fatto visita al commerciante presso la sede dell’agenzia: minacce, anche di morte, e la richiesta insistente di 5 mila euro in contanti. La vittima però, anziché pagare, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri che hanno subito predisposto un accurato servizio di appostamento sia presso l’abitazione del commerciante che presso la sua agenzia. All’ennesima visita del 45enne così, con ulteriori minacce e 800 euro estorte alla vittima, è scattato l’arresto.