Contrabbando di sigarette a Bisceglie: sequestrati 33 mila pacchetti e 5 arresti

Tre bitontini e due cittadini ucraini scoperti dai carabinieri nella zona industriale

Trasportavano sigarette di contrabbando nel doppiofondo di un tir: in 5 sono stati scoperti mentre trasferivano il carico nella zona industriale di Bisceglie da un furgone. In manette sono finiti tre bitontini di 54, 20 e 46 anni, tutti già noti alle Forze dell’Ordine per reati specifici relativi al contrabbando e reati contro il patrimonio, e due cittadini ucraini.

I cinque sono stati beccati dai militari all’interno del parcheggio privato di un’azienda nei pressi di un grosso tir di colore bianco e di un furgone rosso. I controlli messi in atto all’interno del tir, quindi, hanno portato alla luce la presenza di un doppio fondo, in parte vuoto e in parte contenente numerose stecche di sigarette riposte in maniera ordinata all’interno di un’intercapedine ricavata al di sotto delle pedane che costituivano la superficie calpestabile del rimorchio. Il furgone rosso, invece, era quasi completamente carico di sacchi in plastica nera ricolmi di stecche e pacchetti di sigarette di varie marche: 32.800 pacchetti per un peso di circa 8 quintali.

Al termine degli accertamenti, la merce è stata posta sotto sequestro, come anche il TIR modificato e il furgone rosso, mentre le 5 persone, arrestate per violazione della legge afferente il contrabbando, sono state ristrette presso il carcere di Trani.