Ladri georgiani feriscono carabiniere e gli fratturano la colonna vertebrale

Ladri georgiani feriscono carabiniere e gli fratturano la colonna vertebrale

I due saranno processati per direttissima il prossimo 11 giugno

Due cittadini di nazionalità georgiana sono stati in flagranza di reato e processati per direttissima dopo un tentativo di furto in due uffici ad Altamura, durante il quale avrebbero reagito all’intervento dei carabinieri, ferendo uno di loro e provocandogli una frattura alla colonna vertebrale. Il fatto risale all’alba di oggi.

I due, che rispondono di tentato furto, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate, si sarebbero introdotti in uno stabile in via Bari ad Altamura e avrebbero forzato le porte e le serrature di due uffici: quello dell’assicurazione Alleanza e lo studio antinfortunistica BCE. Sorpresi dai Carabinieri che erano stati allertati dai vicini di casa preoccupati dai rumori, avrebbero tentato la fuga scagliandosi contro i militari e ferendo uno di loro. In particolare durante la colluttazione i due avrebbero colpito uno dei due carabinieri intervenuti con calci e pugni causandogli una frattura chiusa alla colonna vertebrale giudicata guaribile in 30 giorni.

Sono stati arrestati in flagranza e condotti in carcere su disposizione della magistratura barese che ha chiesto la convalida dell’arresto. Nel giudizio direttissimo i due, Kakhaber Akhalaia di 38 anni e Irakli Papava di 37, entrambi difesi dall’avvocato Marco Vignola, hanno chiesto di essere processati con il rito abbreviato. Il giudice ha convalidato gli arresti in flagranza confermando il carcere e ha rinviando per la discussione della causa al prossimo 11 giugno.