Il premier Conte al Politecnico per l’apertura dell’anno accademico

Il premier Conte al Politecnico per l’apertura dell’anno accademico

Nel pomeriggio visita a Ruvo in azienda sanitaria specializzata nelle cure delle neoplasie

A meno di un mese dalla sua visita al Cnr di Lecce, il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, torna in Puglia. L’occasione è l’inaugurazione del 28esimo anno accademico del Politecnico di Bari, in programma quest’oggi nel capoluogo.

Il premier ha scelto di presenziare la cerimonia che si terrà nell’aula magna ‘Attilio Alto’ del Campus universitario in via Orabona. Il suo arrivo, come spiegano dal Politecnico, è previsto intorno alle 10, troppo tardi per essere presente al primo evento della giornata: la messa celebrata dall’arcivescovo di Bari-Bitonto, monsignor Francesco Cacucci, in programma alle 8.30 nella cappella del Politecnico.

L’intervento di Conte è l’ultimo in scaletta durante l’incontro, dopo quello dei rappresentanti degli studenti e del personale tecnico-amministrativo del Politecnico, del rettore Eugenio di Sciascio e del presidente della Conferenza dei rettori delle università italiane, Gaetano Manfredi.

Quella al Campus sarà però una toccata e fuga: il premier lascerà la città subito dopo la cerimonia per altri impegni nella provincia di Bari. La sua agenda non è stata ancora comunicata al Politecnico, ma la certezza è l’incontro alle 15 a Ruvo di Puglia per visitare gli stabilimenti della Itel Telecomunicazioni e della Linearbeam, aziende operative nel settore sanitario del gruppo Itel, come comunicato dalla società in una nota.

Incontro che sarà occasione per mostrare al premier il progetto Erha, ovvero l’Acceleratore lineare di protoni per la cura delle neoplasie. Difficile, quindi, riuscire a programmare una visita nelle strutture del Politecnico come avviene di norma con gli ospiti d’onore.