Prostituzione minorile, condannati un insegnante di musica ed un pasticcere

Prostituzione minorile, condannati un insegnante di musica ed un pasticcere

La decisione del Tribunale di Bari: i due in carcere già da maggio scorso

Il gup del Tribunale di Bari ha condannato con rito abbreviato a 6 anni e 8 mesi e a 5 anni e 6 mesi di reclusione un insegnante privato di musica 58enne e un pasticcere 51enne della provincia di Bari, imputati per atti sessuali con minore, sfruttamento della prostituzione, produzione e detenzione di materiale pedopornografico. I due sono in carcere da maggio 2018. La vicenda si inserisce nella più ampia indagine su un giro di prostituzione minorile nei pressi dello Stadio San Nicola.

Condannati anche al divieto di avvicinamento a luoghi frequentati da minori e al pagamento del risarcimento danni alle costituite parti civili. I fatti risalgono agli anni 2010-2017. Stando alle indagini dei carabinieri, coordinate dal pm Marcello Quercia, i due avrebbero abusato di quattro minorenni, due rumena e due italiani, in cambio di pochi euro, di sigarette e boccette di profumo, scambiandosi poi migliaia di foto e video pedopornografici.