Il Team Altamura ferma la corsa del Bitonto: 2-1 al “Tonino D’Angelo”

Porta bene l’effetto Dibenedetto, decidono Guadalupi e l’autogol di Montrone

Il Team Altamura trova in Leo Dibenedetto il vero talismano della stagione. Al “Tonino D’Angelo”, dopo l’addio di Ciccio Cozza, in panchina siede il tecnico della Juniores chiamato in causa per la seconda in questo campionato. Risultato finale 2-1 per i biancorossi, e uno score che recita 7 punti in tre partite con Dibenedetto alla guida della squadra e, soprattutto, nessuna sconfitta. Per il Bitonto una battuta d’arresto dopo le ultime gare positive. L’ultimo passo falso risale al recupero con il Taranto.

Il primo tempo tra Team Altamura e Bitonto regala emozioni e un buon calcio. La prima occasione arriva dopo soli due minuti con Cucinotti che trova di testa la traversa sugli sviluppi di un corner. La palla resta sulla linea, ma l’azione si spegne incredibilmente sul fondo. Il Bitonto subisce il buon avvio dei padroni di casa che al 18′ trovano un calcio di rigore: colpo di testa di Clemente che termina sulla mano di Montanaro. Nessun dubbio per l’arbitro. Dal dischetto Guadalupi spiazza Figliolia e porta i suoi in vantaggio. 1-0 il parziale del “Tonino D’Angelo”. I ragazzi di Pizzulli provano a farsi vedere in area altamurana, sfruttando le palle inattive. Al 25′, di fatto, punizione di Fiorentino che trova la testa di Montrone e palla in rete. E’ il pareggio del Bitonto. Il capitano, ex del match, non esulta e chiede scusa al pubblico locale. La partita si infiamma e i ragazzi di Pizzulli provano a sfruttare l’inerzia della rete. Al 35′ Falcone prova la gran botta da fuori, palla alta di non molto. Al 39′ risponde Guadalupi con una conclusione al volo in area che sfiora letteralmente la traversa. Chance importante non sfruttata. Al 40′ dai e vai Patierno-Turitto, con quest’ultimo solo in area anticipato di un nulla dall’intervento di Volzone e Dibenedetto. Il primo tempo si conclude sull’1-1.

Nella ripresa non cambiano nulla i due tecnici, e il Team Altamura riparte nuovamente col piede sull’acceleratore. E’ il terzo minuto: Tedesco sfonda dalla destra, cross per Vaccaro che aggancia, traversone in area, interviene Montrone che la mette nella propria porta. Autogol per il Bitonto, proprio dello stesso capitano che aveva siglato la rete nel primo tempo. Il Team Altamura si porta, così, nuovamente in vantaggio. Gli ospiti non ci stanno: minuto 14, Biason cerca la testa di Anaclerio che impatta sfiorando la traversa. Brividi per il Team Altamura al 28′ con il brutto disimpegno di Caldore che manda la sfera sulla traversa, serie di rimpalli, poi Picci manda sul fondo con una sforbiciata da dimenticare. Il Bitonto ci prova, ma i padroni di casa restano compatti. Al 43′ contropiede di Ziello, velocissimo, traversone in area pericoloso sventato dall’intervento in extremis di Montrone, questa volta in calcio d’angolo. L’ultima occasione è sui piedi di Turitto ma il suo tiro della disperazione termina alto e sul fondo. Triplice fischio e vittoria importante in chiave playoff per i padroni di casa.

Nel prossimo turno, dopo la pausa, il talismano Dibenedetto e il Team dovranno vedersela contro il Taranto. Per il Bitonto al “Città degli Ulivi” arriverà la Fidelis Andria. La Serie D entra nel vivo.