Droga, armi, ricettazioni e omicidi a Japigia: 8 arresti della Polizia di Stato

Retata contro i clan in diversi quartieri del capoluogo

Maxi retata alle prime luci dell’alba, a Bari, da parte della Polizia di Stato che ha eseguito 8 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di alcuni componenti dei clan accusati di traffico, detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi da fuoco e ricettazione da febbraio 2017 sino all’inizio di quest’anno. Le indagini sono state avviate dalla Sezione Omicidi della Squadra Mobile, dopo alcuni omicidi perpetrati nei primi mesi del 2017 nel quartiere Japigia di Bari, roccaforte del clan Parisi.

L’operazione di stamane ha consentito di disarticolare una straordinaria rete di spaccio che quotidianamente riforniva decine e decine di consumatori di ogni categoria professionale, utilizzando una strategia utile ad ostacolare eventuali indagini di Polizia. Nel corso dell’indagine sei persone sono state arrestate in flagranza di reato, 6 kg di stupefacente (cocaina, hashish e marijuana) ed una pistola sono stati sequestrati nel quartiere Madonnella di Bari. Nel mese di settembre 2017 fu sequestrata la somma contante di circa 1 milione di euro, nascosta nel muro di una casa di una famiglia di insospettabili, in via Peucetia nel quartiere Japigia, provento del traffico e spaccio di droga.