Due tartarughe salvate dalla Guardia Costiera a Bari e Monopoli

Due tartarughe salvate dalla Guardia Costiera a Bari e Monopoli

Entrambe erano rimaste ferite dalla mareggiareta e dalle reti

Due esemplari di tartarughe sono stati salvati dalla guardia costiera, una a Monopoli e l’altra nel porto di Bari. A segnalare la presenza degli animali in stato di evidente difficoltà sono stati dei privati cittadini. La guardia costiera è intervenuta in località Capitolo del comune di Monopoli, per prestare soccorso a un grosso esemplare di Caretta caretta spiaggiatosi in un tratto dell’arenile difficilmente raggiungibile.

La tartaruga, dal peso di circa 50 chili e lunga un metro sarebbe rimasta bloccata sul litorale a causa delle forti mareggiate di questi giorni e prelevata dai militari dell’ufficio circondariale marittimo che l’hanno trasportata al Centro recupero tartarughe marine di Molfetta. Sull’animale erano presenti delle ferite sul testa dovute, probabilmente, all’impatto con imbarcazioni.

Nel porto di Bari, dopo una segnalazione di un operatore, è intervenuta la Capitaneria per prestare soccorso a un’altra tartaruga che aveva difficoltà a immergersi, nei pressi della banchina 16 del porto mercantile. Dopo l’intervento dei militari, l’esemplare è stato trasportato alla clinica del dipartimento di medicina veterinaria dell’università di Bari per le analisi. Dai primi risultati pare che l’animale fosse in embolia, dovuto alla pesca accidentale con una rete a strascico. La Guardia costiera invita tutti i cittadini a segnalare al numero 1530 tutti gli avvistamenti di specie protette spiaggiate o in difficoltà, per poter intervenire nel minor tempo possibile.