Accoltella il cognato dopo il battesimo del nipote: arrestato 45enne

Discussione iniziata per futili motivi. I medici hanno allertato i Carabinieri

Finisce con un accoltellamento e un arresto per tentato omicidio una lite tra due cognati baresi (di 45 e 36 anni) al termine di un battesimo. L’episodio è accaduto domenica sera, dopo che i due uomini avevano partecipato a una festa di famiglia e lì avevano iniziato a discutere per futili motivi. In particolare il trentaseienne ha cercato di convincere l’altro a non mettersi alla guida, perché aveva bevuto troppo.

L’altro non ha voluto sentire ragioni e, di fronte a ulteriori esortazioni, ha tirato fuori un coltello da cucina e ha colpito il fratello della moglie all’addome. Alcuni parenti hanno trasportato il ferito in ospedale, dove gli è stata riscontrata una profonda ferita politraumatica. I medici hanno allertato i carabinieri, che hanno raccolto alcune testimonianze e individuato l’accoltellatore in casa dei genitori.

Lì sono scattate le manette per l’uomo, con le accuse di tentato omicidio e porto abusivo di coltello. L’arma, su cui erano presenti tracce di sangue, è stata sequestrata.