Pugliese di 43enne anni ucciso di botte nel ravennate

Pugliese di 43enne anni ucciso di botte nel ravennate

L’uomo di Gravina di Puglia probabilmente conosceva il suo assassino

Un uomo di 43 anni, Rocco Desiante, originario di Gravina in Puglia (Bari), è stato trovato morto nella notte nel suo appartamento a Castiglione di Cervia (Ravenna) dove viveva e lavorava come stagionale in locali, tra cui pizzerie. Dalla prime ricostruzioni sembra che sia stato colpito più volte, forse a mani nude con numerosi calci e pugni, anche al collo. Sulla porta non c’erano segni evidenti di effrazione e gli inquirenti non escludono che la vittima potesse conoscere il suo aggressore visto che lo avrebbe fatto entrare nell’abitazione. Desiante era stato visto per l’ultima volta mercoledì sera in un bar del paese dove stava guardando una partita di Champions League. E’ stato il padrone di casa, non vedendolo da alcuni giorni, a dare l’allarme ai vigili del Fuoco che sono arrivati poco prima delle 2 e hanno fatto irruzione nell’appartamento trovando il cadavere. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Si attende la relazione del medico legale per capire le modalità dell’omicidio.