Serie D, l’Altamura divora tutte le occasioni: la Gelbison vince 0-2

Troppe le imprecisioni dei biancorossi, decidono Esposito e Mejri

Domenica da dimenticare per il Team Altamura che cade tra le mura amiche contro la Gelbison e interrompe la striscia di quattro vittorie consecutive tra campionato e coppa. 0-2 il risultato finale in una partita che verrà ricordata per le tante occasioni letteralmente divorate dai padroni di casa.

Eppure nel primo tempo i ragazzi di De Luca partono con il piglio giusto, cogliendo una traversa al minuto 5′ dopo la conclusione di Palazzo. Al quarto d’ora di gioco è Leonetti a spedire la palla alta di non molto sopra la traversa dopo un buon cross di Ferrante. Ancora biancorossi in avanti al 21′ con Guadalupi che da buona posizione mastica malamente il mancino, sprecando. L’Altamura spinge e la Gelbison imposta la partita con rapide ripartenze, riuscendo a sfondare soprattutto sulla corsia di sinistra. Al 29′ Cammarota mette i brividi ai tifosi con una conclusione a giro di destro che sfiora il palo di Scarano. I padroni di casa rispondono due minuti più tardi con la punizione di Guadalupi che sfiora la traversa e accarezza la rete. Al 33′ cala il gelo allo stadio “Tonino D’Angelo”, la Gelbison passa in vantaggio: cross di Ferraioli, e deviazione vincente in scivolata di Esposito. E’ 0-1 per gli ospiti. Al 40′ prova a reagire il Team Altamura con una deviazione di testa di Guadalupi che non basta ad impensierire D’agostino. Nel finale, cross velenoso di Clemente dalla destra, sulla palla arrivano difensori ed attaccanti, e azione che si conclude con un nulla di fatto. Si va al riposo sullo 0-1.

Ripresa che si prepara ad essere il teatro di un tentativo disperato da parte del Team Altamura per agguantare il pari. Al minuto 6 la difesa campana rischia un autogol nel tentativo di deviare un cross pericoloso di Caldore. Dal successivo calcio d’angolo è Leonetti a colpire di testa, mancando il bersaglio di non molto. Al 14′ la Gelbison resta in dieci per il secondo giallo subito da De Cosmi, che rende tutto più complicato per gli ospiti. L’Altamura vuole approfittarne e al 21′ ancora Leonetti riceve palla in profondità, ottimo stop a seguire, ma conclusione che colpisce l’esterno della rete. Al 23′ ci prova Gonzales, neo entrato, a trasformare in gol un cross di Guadalupi su punizione, ma anche in questo caso nulla di fatto. Al 27′ iniziano a materializzarsi tutte le difficoltà dei biancorossi: D’agostino esce malamente lasciando la porta vuota, conclusione al volo di Amendola che colpisce l’esterno della rete, dando solo l’illusione del gol. Due minuti dopo nuova occasione, nuovo errore: Leonetti a pochi centimetri dalla porta devia di testa a lato. Al 33′ stessa sorte tocca a Gagliardi, colpo di testa da ottima posizione, palla ancora una volta fuori. E’ un assedio del Team Altamura che inizia ad avere fretta di trovare la rete. Al 40′ Tedesco si gira bene in area, conclusione deviata che si impenna e cade di un nulla oltre la traversa. L’arbitro decide di assegnare 7 minuti di recupero, per le speranze dei tifosi di casa, ma a colpire al 47′ è la Gelbison: pallone gestito male dalla difesa biancorossa, ne approfittano gli ospiti che trovano il definitivo raddoppio con Mejri. L’ultima occasione allo scadere è sui piedi di Caldore, e anche questa conclusione termina a lato. Fischio finale e 0-2 il punteggio.

Il Team Altamura frena la propria corsa in vetta alla classifica e viene scavalcato dall’Az Picerno. Ora toccherà concentrarsi in vista del turno di Coppa infrasettimanale con il Cerignola. La Gelbison raggiunge gli 8 punti in classifica e, forse, inizia ad assaporare un altro campionato di Serie D.