Cus Bari, premio per Manuela Mendolicchio vincitrice nei 200 metri rana

La giovanissima 20enne vincitrice ai Campionati italiani estivi di nuoto nella categoria seniores

Manuela Mendolicchio 20 anni, medaglia d’oro nei 200 metri rana ai campionati italiani estivi di nuoto al Foto Italico di Roma, ha incontrato a Bari , il Presidente del CUS Bari Giuseppe Seccia, il vice presidente Renato Laforgia, Silvio Tafuri Presidente del Comitato per lo Sport Universitario, Nicola Starita responsabile della sezione nuoto del CUS Bari e i tecnici Dario Giannone e Mario Pellegrino, per uno scambio di saluti e apprezzamenti, prima della partenza per il college californiano Fresno State University in California,dove studia da due anni.

Tesserata del CUS Bari, l’eccellenza made in Sud, allenata dal tecnico Dario Giannone si è confermata una delle raniste di vertice del panorama italiano.Manuela, che tra due anni conseguirà la laurea, saluta ancora una volta l’Italia e la sua città, anche se tornerà per Natale, dopo aver orgogliosamente conquistato la medaglia d’oro nei 200m rana ai Campionati italiani estivi di nuoto, nella categoria seniores. «La rivedremo a Natale,- spiega Seccia – e le auguriamo di riuscire a coniugare sport e studio per un brillante futuro. Siamo orgogliosi di averle trasmesso valori che hanno contribuito a farla diventare quella che è oggi».

L’atleta cussina con un palmares di tutto rispetto, si è dimostrata ancora una volta una grande professionista che ha sempre dimostrato attaccamento alla “cuffia” e si è contraddistinta dentro e soprattutto fuori l’acqua, dimostrando la giusta fusione tra l’essere Donna e grande Atleta. Dal CUS Bari, sono numerosi i nomi dei campioni venuti alla ribalta nelle varie discipline, con grande merito e onore.

«Voglio ricordare – aggiunge Seccia – l’esperienza in Mediterranean Cup, kermesse che vede confrontarsi i migliori atleti di mezza Europa, dell’atleta di casa Christian Dentico che è tornato da Cipro con un bronzo nei 50 stile libero e un oro nella staffetta 4×100 stile libero. Un risultato storico per la compagine cussina. Le aspettative erano alte e il giovanissimo Christian non le ha deluse dimostrando di essere a livello dei migliori in Europa».