Maxi sequestro di eroina al Porto: arrestati due stranieri

Rinvenuti oltre 30 chilogrammi di stupefacente dalla Guardia di Finanza

I Finanzieri di Bari unitamente ai funzionari della locale Agenzia delle Dogane hanno proceduto al sequestro, presso il Porto di Bari, di oltre 30 chilogrammi di eroina e all’arresto di due responsabili.

Durante l’operazione sono stati individuati un cittadino albanese di 21 anni ed una cittadina greca appena maggiorenne, sbarcati nel porto cittadino, dalla Motonave Superfast proveniente dalla Grecia, a bordo di una vecchia Renault Megane coupe. La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire alcune tavole di legno che contenevano panetti 56 panetti di eroina di due diversi tipi (chiara e scura).

I due giovanissimi corrieri, su conforme parere del Pubblico Ministero presso il Tribunale di Bari, sono stati tratti in arresto ed associati presso le Case Circondariali di Bari e Trani per il reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro, unitamente al mezzo utilizzato per l’illecito trasporto. Sono in corso accertamenti per individuare il canale di approvvigionamento ed i destinatari dell’eroina.