Immigrazione clandestina, arrestato in mare 48enne pregiudicato

Immigrazione clandestina, arrestato in mare 48enne pregiudicato

Si tratta di un cittadino albanese con precedenti per rapina e sfruttamento della prostituzione

A Monopoli, la Polizia di Stato e la Guardia di Finanza, hanno arrestato un 48enne albanese, pregiudicato, gravato da un ordine di cattura emesso dalle Autorità italiane per il reato di “Immigrazione clandestina”.

Gli Agenti Commissariato di Pubblica Sicurezza e i Militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Monopoli, nelle prime ore della mattinata di ieri hanno proceduto al controllo di un peschereccio battente bandiera albanese in arrivo presso lo scalo portuale monopolitano.

Durante i controlli svolti dai poliziotti e dai finanzieri, è stato accertato che un membro dell’equipaggio, cittadino albanese 48enne, oltre ad avere a carico numerosi e gravi precedenti di polizia, fra cui “Rapina” e “Sfruttamento della prostituzione”, era gravato da un ordine di cattura emesso dalle Autorità italiane per il reato di “Immigrazione clandestina”.

Dopo gli accertamenti l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.