Palagiustizia, in atto l’ipotesi dei container

Palagiustizia, in atto l’ipotesi dei container

In vista dello sgombero definitivo dell’immobile entro il 31 agosto

Spunta l’ipotesi di posizionare container nel parcheggio del Palagiustizia di via Nazariantz a Bari, dichiarato inagibile per rischio crollo, per custodire i fascicoli dei procedimenti penali. Si tratta di centinaia di migliaia di carte attualmente conservate nel palazzo ma che, entro il 31 agosto dovranno essere portate via. È quella, infatti, la data massima stabilita dal Comune di Bari per lo sgombero totale dell’immobile (90 giorni a partire dallo scorso 31 maggio).

L’ente proprietario dell’immobile, l’Inail, sta studiando soluzioni per trasferire i fascicoli qualora alla data dello sgombero non fosse ancora pronta e disponibile una sede per il trasloco. I container non sarebbero lontani dall’area dove da due settimane è stata allestita la tendopoli per le udienze e che potrebbe essere smantellata a giorni con un decreto d’urgenza allo studio del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che ieri è stato a Bari.