Trasportavano rifiuti speciali senza autorizzazioni: due denunce

Intervento dei Carabinieri Forestali di Ruvo. Sequestrato l’autocarro

Durante una mirata attività di controlli stradali sui trasporti di rifiuti, i Carabinieri Forestali di Ruvo hanno intercettato e fermato, lungo la SP 238 Ruvo-Corato, un autocarro che viaggiava pieno di rottami ferrosi di vario genere.

Le verifiche sul carico trasportato hanno da subito permesso di accertare la loro qualifica di “rifiuti” e l’assenza di ogni utile documentazione abilitante il trasporto in essere. Infatti il carico costituito da 6 metri cubi di materiale pari a 1000 kg, viaggiava in assenza del prescritto formulario di identificazione dei rifiuti tutti classificati di tipo “speciale e non pericoloso”.

La consultazione della banca dati ha permesso anche di constatare che l’autocarro non risultava essere abilitato a tale tipo di trasporto mancandone l’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali e il mancato inserimento nell’Albo delle ditte autorizzate all’attività di raccolta e gestione rifiuti.

I militari hanno proceduto al sequestro preventivo dell’autocarro e della relativa merce trasportata. Due soggetti, entrambi di Corato e di 37 anni circa, sono stati deferiti in concorso tra loro, all’Autorità Giudiziaria di Trani per aver posto in essere l’esercizio abusivo e di attività di gestione e raccolta di rifiuti speciali. Ulteriori attività di indagine sono in atto per individuare il circuito di provenienza e smaltimento dei rifiuti ora in sequestro.