Domestica infedele rubava soldi e preziosi dalla cassaforte: incastrata dalle telecamere

Dopo indagini dei Carabinieri la donna è finita ai domiciliari

Era stata assunta come collaboratrice domestica da una famiglia di Altamura, ma approfittava dell’assenza dei proprietari di casa per sottrarre somme di denaro e preziosi, custoditi nella cassaforte.

E’ quello che hanno accertato i Carabinieri dopo aver indagato in relazione su furti che nel mese di luglio scorso si erano verificati nell’abitazione di un imprenditore altamurano, consistenti nell’ammanco di somme di denaro dalla cassaforte, senza che questa presentasse segni di effrazione.

Dopo i primi sospetti nutriti nei confronti della collaboratrice domestica, la vittima si è rivolta ai Carabinieri che dopo aver ricevuto la denuncia hanno attivato le indagini tecniche del caso. La conferma dei sospetti è arrivata solo dopo pochi giorni quando, all’ennesima assenza dei proprietari, le telecamere installate dai militari hanno immortalato la donna proprio mentre apriva la cassaforte e si impossessava di una modesta somma di denaro e di qualche oggetto in oro, sicura, evidentemente, di non destare sospetti.

Per la donna è stata emessa un’ordinanza di misura cautelare in regime di arresti domiciliari, per furto aggravato e continuato, in relazione all’ammanco di denaro e preziosi del valore di circa 10 mila euro.