Fruttivendolo sorpreso con 15 chili di marijuana e un revolver con matricola abrasa

Intervento dei Carabinieri nel quartiere Carrassi. Arma e droga sequestrati

E’ successo nel primo pomeriggio di ieri in via Isonzo, a Bari Carrassi. Un insospettabile fruttivendolo barese, 66enne insospettabile è stato sorpreso presso la sua abitazione con un revolver Smith & Wesson con matricola abrasa e 24 cartucce calibro 38 special e un notevole quantitativo di stupefacente abilmente occultato in una valigia pronto per essere suddiviso in dosi ed essere immesso nelle piazze di spaccio.

I Carabinieri del nucleo radiomobile, che lo scorso mese di settembre avevano arrestato il figlio 41 enne e la nuora 39 enne perchè sorpresi con una busta di mezzo chilo di marijuana, hanno deciso di approfondire le indagini del caso, scoprendo uno strano via vai di giovani che erano soliti recarsi nell’abitazione dell’insospettabile congiunto per evidentemente rifornirsi di marijuana che lo stesso fruttivendolo confezionava al dettaglio.

Entrati a sorpresa in casa per una perquisizione, i Carabinieri hanno trovato all’interno di una valigia ben 15 pani di marijuana pronti per essere suddivisi in dosi, due bilancini elettronici e altro materiale idoneo per il confezionamento della droga. Inoltre. in una intercapedine della valigia i Carabinieri hanno rinvenuto anche un revolver smith & wesson calibro 38 special con matricola abrasa e 24 cartucce stesso calibro.

L’arma e la droga sono stati sequestrati, mentre per il 66enne, su ordine della competente autorità giudiziaria, si sono aperte le porte del carcere di Bari, in attesa di giudizio.