Sud-Est: perdite per 196 milioni di euro

Definiti i conti del disastro

Nel bilancio delle Sud-Est ci sono debiti per 266 milioni di euro, a fronte di un conto economico che si chiuderà con perdite pari a 196 milioni. Si conclude con questi numeri pesanti così il lavoro di revisione contabile che ha portato sud est a definire con precisione assoluta l’entità dell’ammanco della società.
Una cifra enorme, considerando che all’epoca di Fiorillo, i bilanci risultavano sempre in pareggio. Ma è proprio la necessità di eliminare gli artifici contabili dell’ex amministratore ad aver costretto il commissario Andrea Viero ad applicare rettifiche per oltre 170 milioni, compresi nuovi fondi rischi per quasi 90 milioni.
Numeri importanti, quelli del progetto di bilancio al 31 dicembre 2016 che il ministero delle Infrastrutture sarà chiamato ad approvare dopo l’ok all’acquisizione da parte del cda del gruppo Ferrovie dello Stato.
La bozza di bilancio sarà depositata agli atti dell’udienza di venerdì, in cui si discuterà della richiesta di fallimento presentata dalla Procura di Bari.